SOCOTEC Italia effettua prove di alta tecnologia sui materiali di costruzione della tua opera infrastrutturale, vantando laboratori all'avanguardia e personale esperto e qualificato, in grado di offrirti un servizio efficiente in rispetto delle normative italiane ed europee. 

PROVE SU SISTEMI DI PROTEZIONE DELLE SUPERFICI IN CALCESTRUZZO:

IDROFOBIZZANTI/IMPREGRANTI

Sistemi atti ad ottenere una superficie idrorepellente non formanti pellicola (idrofobizzanti), ad esempio silani o silossani, o in grado di formare una pellicola sottile (impregnanti), ad esempio i polimeri organici.
SOCOTEC Italia offre una serie di prove di identificazione classiche del prodotto: massa volumica, sostanze volatili, lavorabilità. E prevede anche una serie di requisiti prestazionali atti a determinare l’efficacia dei trattamenti rispetto al medesimo calcestruzzo non trattato:

  • misure di profondità di penetrazione
  • assorbimento di acqua
  • resistenza agli alcali
  • velocità di essiccazione
  • resistenza ai cicli di gelo e disgelo
  • resistenza all’abrasione
  • resistenza all’urto
  • resistenza chimica
  • permeabilità all’acqua in fase liquida ed in fase vapore

RIVESTIMENTI/COATING

Trattamenti delle superfici finalizzati ad ottenere uno strato protettivo continuo sulla superficie del calcestruzzo con spessori variabili in genere da 0,1 a 5,0 mm; possono essere di natura polimerica, cementizia o costituiti da leganti idraulici polimero modificati.

SOCOTEC Italia realizza diverse prove di identificazione del prodotto: colore, aspetto, massa volumica, spettro infrarosso, equivalente epossidico, sostanze volatili, tempo di scorrimento, viscosità, lavorabilità.

SOCOTEC classifica il prodotto mediante esecuzione di prove di espansione termica, resistenza all’abrasione, permeabilità alla CO2, permeabilità all’acqua in fase liquida ed in fase vapore, adesione al supporto, resistenza ai cicli di gelo-disgelo, sole-pioggia, cicli termici in presenza di sali disgelanti, shock termico, resistenza chimica, crack bridging, resistenza all’urto, resistenza allo scivolamento (skid resistance), comportamento antistatico, resistenza all’invecchiamento, protezione dai cloruri.

Parla con un nostro esperto

Paolo Bet
Paolo BET

Technological Laboratory Senior Manager

Technological Laboratory Senior Manager

segreteria.fe@socotec.com +39 0532 56771

Vuoi saperne di più? Contattaci

Contattaci!
segreteria.fe@socotec.com
prove su calcestruzzo

Riparazioni strutturali e non strutturali

Prove su malte e calcestruzzi per riparazioni strutturali e non strutturali

SOCOTEC Italia effettua prove su qualsiasi materiale di natura idraulica, polimerica o polimero-modificata normalmente utilizzato nel restauro e nella riparazione delle strutture in calcestruzzo e riesce ad incrementarne durabilità e vita utile anche se impiegati in combinazione con altri prodotti (promotori di adesione, convertitori, ecc.).

SOCOTEC identifica con precisione un prodotto e ne determina granulometria, densità, lavorabilità, tempo di presa, realizza analisi all’infrarosso, equivalente epossidico, pot Iife, sostanze volatili per i polimerici.

I tecnici esperti di SOCOTEC Italia identificano l'appartenenza (R1, R2, R3, R4) del prodotto mediante prove di resistenza a compressione, modulo elastico, ritiro, contenuto di ione cloruro, resistenza alla carbonatazione, resistenza ai cicli di gelo-disgelo, sole-pioggia, skid-resistance, espansione termica, assorbimento capillare.

Per saperne di più

SOCOTEC Italia effettua prove su qualsiasi materiale di natura idraulica, polimerica o polimero-modificata normalmente utilizzato nel restauro e nella riparazione delle strutture in calcestruzzo e riesce ad incrementarne durabilità e vita utile anche se impiegati in combinazione con altri prodotti (promotori di adesione, convertitori, ecc.).

SOCOTEC identifica con precisione un prodotto e ne determina granulometria, densità, lavorabilità, tempo di presa, realizza analisi all’infrarosso, equivalente epossidico, pot Iife, sostanze volatili per i polimerici.

I tecnici esperti di SOCOTEC Italia identificano l'appartenenza (R1, R2, R3, R4) del prodotto mediante prove di resistenza a compressione, modulo elastico, ritiro, contenuto di ione cloruro, resistenza alla carbonatazione, resistenza ai cicli di gelo-disgelo, sole-pioggia, skid-resistance, espansione termica, assorbimento capillare.

prove di incollaggio

Incollaggio strutturale

Prove su prodotti per incollaggio strutturale

SOCOTEC Italia specifica i requisiti di identificazione e prestazionali dei prodotti e sistemi da impiegare per l’incollaggio strutturale dei materiali di rinforzo ad una struttura di calcestruzzo esistente.

SOCOTEC Italia classifica l’adesivo mediante: esecuzione di prove di resistenza a flessione e compressione - resistenza al taglio su calcestruzzo ed acciaio a diversi angoli di inclinazione - determinazione del modulo di elasticità - determinazione della temperatura di transizione vetrosa (TG) - determinazione del tempo aperto, lavorabilità, espansione termica, ritiro totale - idoneità per l’applicazione su superfici orizzontali e verticali, adesione al calcestruzzo - prove di durabilità a cicli di gelo-disgelo, ambiente umido - verifica delle capacità adesive in presenza di acqua - attitudine all’incollaggio di calcestruzzo fresco su fresco e fresco su indurito.

Cosa aspetti?

Per saperne di più

SOCOTEC Italia specifica i requisiti di identificazione e prestazionali dei prodotti e sistemi da impiegare per l’incollaggio strutturale dei materiali di rinforzo ad una struttura di calcestruzzo esistente.

SOCOTEC Italia classifica l’adesivo mediante: esecuzione di prove di resistenza a flessione e compressione - resistenza al taglio su calcestruzzo ed acciaio a diversi angoli di inclinazione - determinazione del modulo di elasticità - determinazione della temperatura di transizione vetrosa (TG) - determinazione del tempo aperto, lavorabilità, espansione termica, ritiro totale - idoneità per l’applicazione su superfici orizzontali e verticali, adesione al calcestruzzo - prove di durabilità a cicli di gelo-disgelo, ambiente umido - verifica delle capacità adesive in presenza di acqua - attitudine all’incollaggio di calcestruzzo fresco su fresco e fresco su indurito.

Cosa aspetti?

PROVE SU PRODOTTI DA INIEZIONE PER CALCESTRUZZO

SOCOTEC Italia rispetta le norme che specificano i requisiti identificativi e prestazionali dei prodotti da iniezione sia di natura polimerica che idraulica.

Effettua le seguenti prove identificative: viscosità, massa volumica, equivalente epossidico ed amminico, pot life, sostanze volatili, resistenza a trazione, allungamento e modulo elastico per i prodotti polimerici, tempo di efflusso e tempo di presa, lavorabilità e resistenza a compressione per i prodotti costituiti da leganti idraulici.

SOCOTEC Italia determina la categoria di appartenenza del prodotto da iniezione mediante esecuzione di prove di adesione al calcestruzzo, prove di taglio, attitudine all’iniettabilità in fessure di ampiezza differente, iniettabiltà in colonna, comportamento del materiale in presenza di supporti umidi, bagnati o immersi, prove di durabilità del prodotto dopo l’esposizione a cicli di gelo-disgelo e cicli termici.

PROVE SU MASSETTI E MATERIALI PER MASSETTI

Con il termine di “massetto” si indica lo strato (o gli strati) di materiale posato in cantiere direttamente sul sottofondo (generalmente di natura cementizia), per ottenere un livello determinato o come strato intermedio o come manto di usura al fine di incrementarne le prestazioni (ad esempio la resistenza meccanica
all’abrasione, allo scivolamento, ecc.).

SOCOTEC Italia effettua prove su massetti: a base bituminosa, cementizia, cementizia polimero-modificata, a base di resina sintetica e spesso contenente inerti duri (corindone, sabbia di quarzo, ecc.) per conferire elevate resistenze all’abrasione.

SOCOTEC Italia agisce sulla base delle norme che prevedono una serie di prove obbligatorie a seconda della natura del massetto, quali resistenze a compressione e flessione, resistenza all’usura Bohme e BCA, durezza superficiale, aderenza al supporto, resistenza all’urto, resistenza elettrica, resistenza chimica, permeabilità al vapore ed all’acqua, skid resistance.

prove su vernici

Vernici per segnaletica

Prove su vernici per segnaletica orizzontale e verticale

SOCOTEC Italia esegue prove su vernici secondo quanto previsto dalle norme UNI, ASTM, ISO e dai capitolati ANAS, Autostrada del Brennero e Società Autostrade.

Che tu abbia la necessità di caratterizzare le vernici, determinando massa volumica, residuo secco e sostanze non volatili, tempo di essiccamento, viscosità Krebs - Stormer, determinazione del pigmento coprente (biossido di titanio), o che tu abbia bisogno di determinare l’efficacia della visibilità notturna della segnaletica orizzontale (assortimento granulometrico, l’indice di rifrazione, la percentuale di sfere presente, determinano le caratteristiche finali di una idonea vernice per segnaletica orizzontale) attraverso prove sulle sfere di vetro ...

Gli esperti SOCOTEC sono al tuo servizio!

Per saperne di più

SOCOTEC Italia esegue prove su vernici secondo quanto previsto dalle norme UNI, ASTM, ISO e dai capitolati ANAS, Autostrada del Brennero e Società Autostrade.

Che tu abbia la necessità di caratterizzare le vernici, determinando massa volumica, residuo secco e sostanze non volatili, tempo di essiccamento, viscosità Krebs - Stormer, determinazione del pigmento coprente (biossido di titanio), o che tu abbia bisogno di determinare l’efficacia della visibilità notturna della segnaletica orizzontale (assortimento granulometrico, l’indice di rifrazione, la percentuale di sfere presente, determinano le caratteristiche finali di una idonea vernice per segnaletica orizzontale) attraverso prove sulle sfere di vetro ...

Gli esperti SOCOTEC sono al tuo servizio!

Parla con un nostro esperto

Paolo Bet
Paolo BET

Technological Laboratory Senior Manager

Technological Laboratory Senior Manager

segreteria.fe@socotec.com +39 0532 56771